OSTARE

ostare (ant. obstare) v. intr. [dal lat. obstare, comp. di ob– e stare, propr. «stare di contro» e quindi «opporsi, contrastare»] (io òsto, ecc.; non è usato il pass. rem. né il part. pass., e quindi neppure i tempi composti), letter. – Opporsi, impedire, fare contrasto: oai desiderîai tentativi di qualcunorimiro la nostra famiglia … a quante aversità già tanto tempo con fortissimo animo abbia obstato (L. B. Alberti); ognuno cede allo impeto lorosenza potervi in alcuna parte obstare(Machiavelli). Per lo più in frasi negative, nel linguaggio burocr.: niente osta a che l’assemblea abbia luogose nulla osta … (se non ci sono difficoltà, se non vi è nulla in contrario …); di qui la locuz. nulla osta o nullaosta (v.), usata come s. m.:chiedereconcedere il nulla osta. ◆ Part. pres. ostante (ant.), di persona o cosa che è d’impedimento, che si oppone: la luce divina è penetrante Per l’universo secondo ch’è degnoSì che nulla le puote essere ostante (Dante). È usato soprattutto in costruzione assoluta, preceduto da negazione: non ostante il divieto; questa forma, scritta in grafia unita, si è poi cristallizzata ed è rimasta nell’uso come prep. e cong., oggi invariabile (v. nonostante).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: